ma che bella città

Parrocchia San Giovanni Neumann - Montespaccato già Borgata Fogaccia

Progettista: Giuseppe Pasquali
Provenendo da Primavalle e percorrendo verso il Gran Raccordo Anulare la Via di Cornelia, si arriva a Montespaccato, già Borgata Fogaccia. Il quartiere è così chiamato per via delle “spaccature” dei monti provocate dalla via Cornelia Antica che si intersecava sul primo monte con via dell’Acquafredda e sul secondo con l’attuale via Cornelia.
Montespaccato ospita una grande quantità di popolazione di origini del sud Italia. Gli abitanti del quartiere sono soliti a suddividere, amichevolmente, la zona in tre parti: Monte (l’anello di via Enrico Bondi e via Antonio Pane), Valle (la valle che percorrela via Cornelia) e Caserma (la zona intorno a Largo Re Ina dove ora c’è la caserma dei Carabinieri, una volta casa del Fascio). A Montespaccato, nel febbraio 1959, durante i lavori per un troncone del Raccordo Anulare, furono ritrovati i resti di un elefante preistorico (Elephas antiquus), poi passato alla storia minuta come “Il mammuth della Borgata Fogaccia”.
Parrocchia San Giovanni Neumann - Montespaccato già Borgata Fogaccia
Parrocchia San Giovanni Neumann - Montespaccato già Borgata Fogaccia
Parrocchia San Giovanni Neumann - Montespaccato già Borgata Fogaccia
Parrocchia San Giovanni Neumann - Montespaccato già Borgata Fogaccia
Parrocchia San Giovanni Neumann - Montespaccato già Borgata Fogaccia
Parrocchia San Giovanni Neumann - Montespaccato già Borgata Fogaccia

6 images | slideshow

Share
Link
https://www.machebellacitta.it/parrocchia_san_giovanni_neumann_montespaccato_gia_borgata_fogaccia-s2363
CLOSE
loading