ma che bella città

Parco Nomentano - Nomentano Sempione

l parco, meglio noto come giardino di piazza Sempione, è stato dedicato al Tribuno della plebe Caio Sicinio Belluto con deliberazione del 3 dicembre 2008 dalla Giunta del Comune di Roma, per ricordare uno dei principali protagonisti della secessione della plebe al Monte Sacro nel 494 Avanti Cristo. A poche centinaia di metri, in una piazza non lontana dal Parco “Caio Sicinio Belluto”, dedicata a Menenio Agrippa, secondo la leggenda, il console romano incontrò e convinse i servi della gleba a bloccare la rivolta contro Roma. Anche il rivoluzionario Simon Bolivar, quando nel 1805 passò da queste parti, decise di salire su una collinetta nel parco e, ricordando la rivolta dei servi della gleba, pronunciò il celebre giuramento con cui si impegnò a dedicare la sua vita alla lotta contro l’oppressione dei popoli. Nel parco c’è anche una targa che segnala l'albero della memoria e dell'impegno dedicato alle vittime innocenti delle mafie, piantato dall'associazione Libera.
Parco Nomentano - Nomentano Sempione
Parco Nomentano - Nomentano Sempione
Parco Nomentano - Nomentano Sempione
Parco Nomentano - Nomentano Sempione
Parco Nomentano - Nomentano Sempione
Parco Nomentano - Nomentano Sempione

6 images | slideshow

Share
Link
https://www.machebellacitta.it/parco_nomentano_nomentano_sempione-p20992
CLOSE
loading