ma che bella città

nodi intermodali

mappa dei luoghi - nodi intermodali

Il trasporto intermodale è caratterizzato da apposite strutture di interscambio, detti nodi intermodali, in cui è possibile cambiare il mezzo di trasporto utilizzato per il trasporto della merce o per il trasporto passeggeri. I nodi intermodali di scambio.
L'importanza di un nodo intermodale è determinata dal numero di infrastrutture di trasporto a disposizione, dal massimo volume di traffico sostenibile nel nodo e dalla sua ubicazione geografico-strategica lungo le principali rotte di trasporto commerciale.
Nei centri urbani, i nodi intermodali sono terminali di scambio tra trasporto urbano, trasporto interurbano e trasporto metropolitano e/o ferroviario.
Potrebbe essere facile etichettare questi luoghi come “non luoghi” e classificare questo progetto come un progetto sui “non luoghi”; invece il tentativo vuole essere quello di documentare e raccontare il territorio, con un intento certamente oggettivo, ma anche filtrato da una sensibilità fotografica che cerca di restituire una esperienza di immersione progressiva e graduale nel luogo, dove oltre alle infrastrutture si finisce per trovare un contesto urbano destrutturato, una composizione variegata di elementi spesso distonici tra loro, storie estemporanee o ricorrenti di persone anche molto diverse tra loro.
Il concetto di nodo di scambio abbraccia questioni urbanistiche, ambientali, economiche e sociali. Questi luoghi garantiscono l'integrazione tra trasporto pubblico e mezzo privato e sono gli hub di una organizzazione di flussi e spostamenti particolarmente complicati nella Capitale, anche perché spesso risentono della stessa spontanea organizzazione che caratterizza lo sviluppo urbanistico di tutta la città.
Si supera pertanto l'aspetto meramente trasportistico dei nodi di scambio, utili non soltanto alla fluidificazione degli spostamenti e al miglioramento dell'uso dei mezzi pubblici, ma anche per la qualità della vita, della salute e della sicurezza dei cittadini. Ciò vale soprattutto per le aree della città ancora non servite che trovano nell'organizzazione del trasporto urbano e delle conseguenti centralità di scambio, uno dei capisaldi di connessione alla città. Una questione che diviene centrale nella cura e nella salvaguardia delle aree che presentano ancora importanti peculiarità naturalistiche, nell'agro romano o nelle zone limitrofe ai parchi o alle riserve naturali.

Share
Link
https://www.machebellacitta.it/nodi_intermodali-d9766
CLOSE
loading